Arte, poesia e storie locali nei pannelli "artistici" in un nuovo ospedale pubblico di Glasgow
The new South Glasgow University Hospital and Royal Hospital for Sick Children features an art project in the form of 22 memorable ‘landmarks’ made from Corian®, designed to help people navigate the building. Photography by Andrew Lee for Graphical House, all rights reserved.

Il nuovo ospedale South Glasgow University Hospital and Royal Hospital for Sick Children è il maggiore progetto sanitario nel Regno Unito con un investimento di capitale pari a 840 milioni di sterline. Con più di 14 piani e 160.000 metri quadrati, ospita 1.109 posti letto per adulti e 256 posti letto per bambini. Il nuovo ampliamento realizzato da Brookfield Multiplex Europe verrà completato quest'anno, sostituendo quattro vecchi ospedali di Glasgow. 

Su richiesta dei committenti dell'ospedale pubblico di Glasgow sono stati commissionati sei progetti artistici per l'impressionante nuovo edificio, incluso un progetto che prevede la creazione di 22 immagini d'impatto per aiutare gli utenti a orientarsi visivamente all'interno dell'ospedale. Situate in una trafficata area multifunzionale chiamata Podium e nel punto in cui si intersecano diverse "vie" dell'ospedale, queste colorate opere d'arte 3D sono stata create con l’obbiettivo di essere altamente riconoscibili e avere lo stesso impatto dei monumenti urbani.

Il team responsabile dell’ideazione e creazione delle opere d'arte includeva consulenti d'arte di Ginkgo Projects, l'artista Rachel Mimiec, designer di Graphical House e architetti di interni di Haa design. "In una città, ci sono i segnali stradali, ma a volte ti orienti riconoscendo una particolare chiesa o statua", afferma Chris Fremantle, responsabile di progetto per Ginkgo Projects. "La sfida era di creare questi pannelli in modo che fossero non solo attraenti, ma anche altamente funzionali e, contemporaneamente, idonei agli interni sterili di un ospedale".

Il materiale scelto per realizzare questa visione è stata l'innovativa superficie Corian®, sia per la sua versatilità in termini di design che per la comprovata esperienza come superficie affidabile e igienica per ambienti sanitari. Corian® offre, inoltre, un'ampia gamma di colori con più di 90 tonalità, che migliora ulteriormente il potenziale per l'interpretazione creativa.

Jean Camplisson di Haa Design ha affermato: "Volevamo che ogni pannello fosse unico e abbiamo suggerito che ognuno di essi rappresentasse una storia raccontata da un membro del personale. Mentre Rachel Mimiec ha iniziato a intervistare il personale, Graphical House ha sviluppato uno stile per i disegni e noi di Haa Design abbiamo selezionato i materiali adatti per la costruzione dei pannelli". 

"L'ospedale pubblico di Glasgow, che ha commissionato il lavoro, voleva anche trovare un modo di integrare aspetti dei racconti dei membri del personale sotto forma di narrazione scritta nelle immagini delle opere d'arte. Quindi il poeta Robin Wilson è stato invitato a scrivere una piccola poesia basata sul racconto di ogni persona, che è stata incorporata nel dettaglio di ciascuna opera d'arte".

I racconti emersi, reinterpretati e immortalati sui pannelli in Corian® hanno tutti un inconfondibile fascino singolare: roulotte, biciclette, navicelle spaziali, barche a remi, panchine del parco, posizioni yoga o scene in spiaggia... Racconti, disegni e poemi sono stati poi “tradotti” in immagini concrete utilizzando Corian® e ciò ha richiesto elevate competenze di fabbricazione.

Interior Surfaces Specialists, con sede a Sheffield, ha applicato la tecnologia CNC al ritaglio dei vari pezzi del "mosaico" in Corian® e ha composto accuratamente ogni pannello incollandolo uniformemente con termoformatura, quando necessario, e tante ore di accurata finitura manuale. Il risultato è spettacolare: un contributo davvero innovativo, singolare e indimenticabile al carattere e all'orientamento interno del nuovo ospedale.